givi logo valigie moto in alluminio

Finalmente anche Givi si è decisa a produrre valigie moto in alluminio. Lo ha fatto tirando fuori un prodotto dall’aspetto solido , con paraspigoli in plastica , occhielli per borse supplementari e, in piena filosofia Givi, un sistema di aggancio/sgancio rapido e preciso. Una coppia di Trekker Outback da 48 litri ha preso posto sulla mia Sofia da pochi giorni e ho avuto modo di provarle in ambito urbano a Bangkok. Con queste faremo l’ultima parte del giro, in Sud America, prima di tornare in Europa.

Le valigie moto in alluminio Givi le proverò ora, ma conosco i loro prodotti da anni

trekkter outback vakigie moto alluminio givi

Con Vorasak e Setthawit agli uffici di Comforta con le nuove valigie

Non posso mettere la mano sul fuoco per un prodotto che non ho ancora testato, ma di sicuro la poggio sulla brace visto che uso i loro prodotti da anni. La T481 da serbatoio sta ancora lì da Samarcanda e sulla CBF600n montavo un coppia di V35 su cui sono caduto un po’ di volte, vendute poi insieme alla moto. Così come i tubi stagni DryPak continuano a fare il loro lavoro dopo sette mesi ininterrotti di viaggio in ogni clima e i faretti alogeni sono stati utili più di una volta. Questo post è un ringraziamento dovuto a un’azienda che, tra tanta gente che viaggia, crede nel progetto di chi il mondo lo vuole raccontare dopo averlo vissuto il più possibile sulla propria pelle. Fornire supporto con l’attrezzatura è già di per sé una cosa importante, ma devo ammettere che la cosa lusinga ancora di più quando la fornitura avviene in corso d’opera e tra due continenti. La mia moto non è un modello commercializzato in Asia, ma sono riusciti a coordinare le cose in modo da farci avere a Bangkok le valigie provenienti da Singapore e il telaio dall’Italia. Ed è stata una fornitura provvidenziale, visto che le valigie con cui siamo partiti erano ormai andate, un po’ per le cadute di anni e un po’ perché la mia amata Signora non conosce i concetti come volume e incomprimibilità, insistendo ogni giorno con l’infilarci dentro qualcosa in più contro ogni regola fisica. Ora abbiamo novantasei litri: che dite, basteranno? Il rapporto con Givi è appena iniziato e tutto può essere. Però è stato davvero divertente arrivare da Comforta, l’importatore thailandese di questo marchio, e trovarci un pacco con su scritto “Givi Sponsorship to Antonio Femia (Italy Journalist)”.

valigie moto in alluminio givi consegna

Che cosa strana!

 

 

Comments

comments